Contatore delle Visite

Cerca

Blog

Diadmin

LA COMMISSIONE EUROPEA “ON-LINE” È ACCESSIBILE?

Fonte www.superabile.itI siti web e gli strumenti on-line della Commissione europea sono veramente accessibili? O si può ancora migliorare? Emily O’Reilly, scrittrice e politica irlandese, asics gel pulse 8 damskie mediatrice del Parlamento europeo, New Balance 009 damskie crede che molto ci sia ancora da fare. E per questo ha aperto un’inchiesta, perché “non sono ancora convinta che la Commissione stia facendo abbastanza per seguire le raccomandazioni della Convenzione Onu sui diritti delle persone con disabilità”,

  • Los Angeles Lakers
  • spiega in una lettera indirizzata al presidente della Commissione, Jean-Claude Juncker, Canotte nba Donna il quale dovrebbe risponderle entro il 31 ottobre prossimo.

    Ricorda O’Reilly che “la legislazione europea ha adottato la direttiva sull’accessibilità dei siti web degli organismi pubblici e delle applicazioni mobili. Sebbene la direttiva non si applichi ai siti web delle istituzioni dell’Ue , queste sono comunque incoraggiate a rispettare i requisiti di accessibilità della direttiva. Essa contiene anche una serie di misure utili – riferisce O’Reilly – come ad esempio una dichiarazione di accessibilità e un meccanismo di feedback, per garantire che un ente pubblico soddisfi tali requisiti. A.J. Green Jerseys Mentre gli Stati membri hanno tempo fino al 23 settembre 2018 per recepire la norma nella legislazione nazionale, nike air max goedkoop è importante che le istituzioni comunitarie inizino a prepararsi – osserva O’Reilly – Colgo quindi l’occasione per interpellare la Commissione in merito alle sue intenzioni in questo senso”.

    O’Reilly rivolge quindi al presidente della Commissione una serie di domande, che costituiscono altrettanti suggerimenti e indicazioni: riguardano la possibilità di adeguare agli standard di accessibilità prioritariamente le sezioni e le informazioni più interessanti per le persone con disabilit; la fomraizone obbligatoria sull’accessibilità per il personale impegnato sui siti web; l’attività di pubblicazione e aggiornamento periodico di una “dichiarazione di accessibilità dettagliata, Russell Wilson College Jerseys completa e chiara sulla conformità dei siti web e delle applicazioni mobili con le relative disposizioni”. Huston Street Jersey

    O’Reilly riferisce poi che “un membro del personale del Parlamento recentemente ha informato il mio ufficio delle sue preoccupazioni secondo cui la domanda online per il sistema di assicurazione contro le malattie congiunte non sarebbe accessibile alle persone con disabilità” e domanda: “.Come valuta la Commissione l’accessibilità di tali pagine?”. new balance 998 for sale

    Le risposte che riceverà, Nike Air Max 2016 Dames roze serviranno a O’Reilly per completarei l proprio lavoro di ricerca e valutazione dell’accessibilità dei siti e degli ambienti web della Commissione europea,

      Diadmin

      18MA SESSIONE DEL COMITATO ONU SUI DIRITTI DELLE PERSONE CON DISABILITÀ

      Fonte Enabel Newsletter – Si svolgerà dal 14 al 18 agosto la prossima riunione del Comitato Onu sui Diritti delle Persone con Disabilità per discutere della situazione attuale di diversi paesi.

      In particolare, Nike Air Huarache Heren il Comitato esaminerà la situazione di Lettonia, Zapatillas Adidas Baratas España Tienda Lussemburgo, Panama, Adidas NMD Heren Marocco, Canotte New York Knicks Montenegro e Regno Unito e all’ordine del giorno il Comitato ha anche un elenco di questioni riguardanti Bulgaria, Nike Flyknit Uomo Nepal, nike air presto bambini Oman,

    • nike air huarache dames rood
    • Federazione russa, Seychelles,

    • Adidas Nmd Donna Bianche
    • Slovenia e Sudan e delle segnalazioni da studiare relative a Tunisia, Nike Air Max 2017 damskie Argentina, Michael Strahan Jersey Australia,

        Diadmin

        FONDI POLITICHE SOCIALI E NON AUTOSUFFICIENZA: VERSO IL REINTEGRO?

        Fonte comunicato stampa Fish* – “Apprendiamo, con cauta soddisfazione,

      • Air Jordan 3 Donna
      • che Ministero del Lavoro e Regioni hanno espresso la loro volontà di reintegrare il Fondo Nazionale per Politiche Sociali e il Fondo per la Non Autosufficienza,

      • Nike Free 5.0 Dames zwart
      • sui cui tagli la nostra Federazione aveva per prima espresso forte disappunto. Ora attendiamo maggiori precisazioni su dettagli, tempi e modalità, ma l’inversione di tendenza è sicuramente apprezzabile”

        Questo il commento di Vincenzo Falabella, Presidente della Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap, Javier Baez Authentic Jersey al comunicato stampa con cui il Ministero del Lavoro riporta gli esiti del confronto del 17 marzo,

      • Adidas Nmd Donna Nere
      • con il Presidente della Conferenza delle Regioni Stefano Bonaccini, l’Assessore Massimo Garavaglia, Scarpe Nike Italia Coordinatore della Commissione Affari Finanziari, e l’Assessore Vittorino Facciolla, Coordinatore della Commissione Politiche Sociali della stessa Conferenza delle Regioni. L’incontro, richiesto dal Presidente Bonaccini, era finalizzato ad esaminare la situazione che si è determinata a seguito dell’Intesa del 23 febbraio scorso in Conferenza Stato\Regioni sul documento concernente il contributo alla finanza pubblica delle regioni che ha determinato una riduzione dei trasferimenti ai fondi sociali (meno 212 milioni FNPS, meno 50 FNA).

        Secondo quanto riportato dal comunicato stampa ufficiale, il Ministro Poletti e il Presidente Bonaccini hanno convenuto sulla necessità di riportare la dotazione di risorse all’ammontare precedente all’Intesa. Con la finalità di ripristinare l’entità delle risorse destinate al Fondo per la non autosufficienza e alle politiche sociali, asics gel pulse 8 męskie il Presidente Bonaccini ha espresso la volontà delle Regioni di procedere ad un recupero delle risorse da destinare alle non autosufficienze e il Ministro Poletti, adidas zx 100 homme a sua volta, fjällräven kånken Laptop 15 ha espresso la volontà del Governo di intervenire per recuperare le risorse da destinare al rafforzamento delle politiche sociali territoriali.

        “Questo è sicuramente un primo risultato anche della nostra attività di vigilanza civile e di pressione, Air Jordan 5 che proseguiranno nel monitorare le effettive declinazioni di Ministero e Regioni” conclude Vincenzo Falabella ¨Di certo, dopo questi interventi sulle risorse, è necessario tornare speditamente a riflettere sulla pianificazione delle politiche e dei servizi per la non autosufficienza e per l’inclusione sociale”.

        Non c’è invece traccia nel comunicato di un altro aspetto che sarebbe stato meritevole di attenzione dato il ruolo delle Regioni: “Ci saremmo aspettati che fosse affrontata anche un’altra emergenza che sta divenendo cronica: l’individuazione di adeguati stanziamenti a garanzia del trasporto e dell’assistenza scolastica per gli alunni con disabilità. Al contrario ancora il silenzio.

          Diadmin

          UN GIORNO STORICO PER LE PERSONE CON DISABILITÀ INTELLETTIVE

          Fonte Inclusion International – Il mese di marzo è partito con un evento davvero molto importante per le persone con disabilità intellettive a livello internazionale. Scarpe Hogan Ha debuttato, air max pas cher infatti, nike air max 2017 goedkoop durante la 17ma sessione di lavoro del Comitato Onu sulla CRPD apertasi nei giorni scorsi, Soldes Nike Pour Homme Robert Martin, NMD Adidas Dames beige un esperto indipendente del settore che ha lui stesso una disabilità intellettiva.

          Eletto nel 2016 come componente del Comitato,

            Diadmin

            DIETROFRONT DI REGIONI E GOVERNO

            Fonte www.vita.itIl Ministro del lavoro e delle politiche sociali, Giuliano Poletti, nike air max 1 ha incontrato il Presidente della Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome, Cleveland Cavaliers Stefano Bonaccini, albion gold l’Assessore Massimo Garavaglia, new balance 420 damskie szare Coordinatore della Commissione Affari Finanziari, e l’Assessore Vittorino Facciolla,

          • Dallas Mavericks
          • Coordinatore della Commissione Politiche Sociali della Conferenza delle Regioni.

          • MENS NIKE AIR VAPORMAX
          • L’incontro era finalizzato ad esaminare la situazione che si è determinata a seguito dell’intesa -raggiunta nella seduta del 23 febbraio scorso in Conferenza Stato-Regioni sul documento concernente il contributo alla finanza pubblica delle regioni- che ha determinato una riduzione dei trasferimenti al fondo nazionale per le politiche sociali e al fondo per le non autosufficienze.

            Riduzione che avrebbe comportato tagli al welfare dolorosissimi per le categorie più fragili. asics gel pulse 7 damskie Nel corso dell’incontro, nike air max pas cher il Ministro Poletti e il Presidente Bonaccini hanno convenuto sulla necessità di riportare la dotazione di risorse all’ammontare precedente all’intesa. Nike Air Max 2017 Dames E proprio con la finalità di ripristinare l’entità delle risorse destinate al fondo per le non autosufficienze e alle politiche sociali, Comprar Nike Air Max il Presidente Bonaccini ha espresso la volontà delle Regioni di procedere ad un recupero delle risorse da destinare alle non autosufficienze e il Ministro Poletti, a sua volta,

              Diadmin

              RIFUGIATI E RICHIEDENTI ASILO CON DISABILITÀ: COME MIGLIORARE L’ACCOGLIAENZA?

              Fontewww.edf-feph.org – Si svolgerà il prossimo 28 marzo,

            • Adidas Superstar Verde Uomo
            • presso il Parlamento Europeo a Bruxelles,

            • Cleveland Cavaliers
            • e vedrà la partecipazione del vicepresidente dell’Intergruppo europeo sulla disabilità e di Human Rights Watch l’incontro organizzato dall’EDF per discutere dell’attuale situazione dei rifugiati e dei richiedenti asilo con disabilità.

              Questo evento riunirà i rappresentanti delle organizzazioni di persone con disabilità, Air Huarache le organizzazioni per i diritti umani, nike capri uomo organizzazioni umanitarie, Nike Free Run Homme e l’Unione europea (UE) e saranno ascoltate diverse testimonianze dirette delle gravi difficoltà che incontrano oggi i rifugiati e richiedenti asilo con disabilità.

              L’obiettivo dell’iniziaitva è fornire raccomandazioni alle organizzazioni umanitarie,

                Diadmin

                I NUOVI LEA ENTRANO IN VIGORE, CON IL NUOVO NOMENCLATORE TARIFFARIO

                Fonte www.superabile.itI nuovi Lea sono legge: pubblicati in Gazzetta ufficiale sabato 18 marzo, dopo un’attesa durata 15 anni, definiscono e aggiornano le prestazioni e i servizi che lo Stato ha il dovere di assicurare ai suoi cittadini, gratuitamente o al costo del solo ticket. Pierre Garcon Redskins Jerseys Il documento, firmato lo scorso 12 gennaio dal presidente del Consiglio Gentiloni, contiene alcune importanti novità, che riguardano la salute e la disabilità in tutte le loro declinazioni: dalle protesi e gli ausili per chi ha una disabilità motoria alle prestazioni per l’autismo, dalle terapie per le malattie croniche e rare allo screening per la sordità, fino ai vaccini, la specialistica ambulatoriale, la ludopatia e la terapie del dolore.

                L’investimento complessivo è di 800 milioni di euro annui, e ci sarà una Commissione nazionale che monitorerà il contenuto dei Lea, escludendo prestazioni che divengano obsolete e valutando di erogare a carico del Ssn trattamenti che nel tempo si dimostrino innovativi. In questo modo, ha assicurato il ministro, ”per l’aggiornamento dei Lea non bisognera’ attendere altri 15 anni”.

                Ecco, nel dettaglio, le principali novità.

                Nomenclatore tariffario degli ausili e delle protesi. Fermo al 1999, ora viene finalmente aggiornato, con i dispositivi tecnologici più recenti: dagli ausili informatici e di comunicazione (come i comunicatori oculari e le tastiere adattate), come quelli per i malati di Sla, agli apparecchi acustici digitali e le carrozzine a tecnologia avanzata. Asics Pas Cher Saranno inoltre fornite dal Ssn attrezzature per persone con disabilità come barelle adattate per la doccia, arti artificiali di ultima generazione, sistemi di riconoscimento vocale e di puntamento con lo sguardo.

                Entrano, insomma, nel Nomenclatore, le ultime “invenzioni” in materia di ausili e protesi, mentre “escono” alcune di quelle precedentemente incluse, divenute nel frattempo obsolete.

                Malattie rare e croniche.

              • Air Max 2017 Donna
              • Importanti novità anche per le patologie considerate “rare”: ne vengono riconosciute altre 110, ai quali dunque si assegna il codice che dà diritto all’esenzione dalla partecipazione alla spesa. Viene rivisto anche l’elenco delle malattie croniche e invalidanti, con l’introduzione di 6 patologie esenti da ticket. adidas zx flux męskie Alcune malattie, che già erano esenti come malattie rare, vengono ora spostate tra quelle croniche: è il caso della sindrome di Down, o della celiachia. scarpe nike air force nere prezzo

                Screening neonatale e vaccini. I nuovi Lea prevedono anche screening alla nascita, per individuare precocemente eventuale sordità, o altre patologie metaboliche ereditarie (una quarantina in tutto). Si investe in prevenzione, con il recepimento del nuovo Piano vaccinale che introduce nuovi vaccini, come l’anti Pneumococco, l’anti Meningococco e l’anti Varicella. Eddie George Titans Jerseys

                Specialistica ambulatoriale e terapia del dolore. Air Jordan 14 Retro Si aggiorna anche il Nomenclatore della specialistica ambulatoriale, fermo al 1996, introducendo le prestazioni per la procreazione medicalmente assistita, omologa ed eterologa, finora erogate solo in ricovero ospedaliero. Mochilas Kanken Big Nei nuovi Lea sono previsti anche trattamenti di terapia del dolore

                Autismo.

              • Adidas Gazelle Nero Donna
              • Entra nei nuovi Lea anche l’autismo, per il quale vengono previsti, nello specifico, diagnosi precoce, cura e trattamento individualizzato, integrazione nella vita sociale e sostegno per le famiglie. Sui nuovi Lea, lo ricordiamo, si erano espresse in termini molto critiche le principali associazioni per la disabilità, definendo il decreto “obsoleto” o addirittura “irricevibile” e annunciando ricorsi all’autorità giudiziaria amministrativa competente.