Contatore delle Visite

Cerca

Blog

Diadmin

FAR CRESCERE L’ATTENZIONE SUI DIRITTI UMANI DELLE PERSONE CON DISABILITÀ

Fonte www.superando.itNei giorni scorsi l’EDF, il Forum Europeo sulla Disabilità, sulla base di un progetto finanziato dalla Commissione Europea,

  • Femmes Air Jordan 3
  • ha organizzato a Bruxelles una due giorni di iniziative dedicata ai diciassette Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (Sustainable Development Goals, ovvero SDGs), nike free run 3.0 v4 damskie fissati da parte delle Nazioni Unite il 25 settembre dello scorso anno.

    Nel dettaglio, il 7 giugno vi è stato un incontro al Parlamento Europeo con la partecipazione di Eurodeputati e di rappresentanti delle Direzioni Generali della Commissione Europea, air max pas cher pour femme per far conoscere le iniziative in corso sul tema da parte dell’Unione Europea. L’8 giugno, invece, è stato organizzato un seminario europeo cui hanno partecipato i rappresentanti di organizzazioni di persone con disabilità di dodici Paesi, dello staff dell’EDF, dell’Ufficio dell’Alto Commissario per i Diritti Umani di Ginevra e dell’IDA (International Disability Alliance).

    Per l’Italia erano presenti Silvia Cutrera, a nome di DPI (Disabled Peoples’ International), Luisella Bosisio Fazzi del FID (Forum Italiano sulla Disabilità) e Giampiero Griffo per l’EDF.

    «Il bilancio finale della due giorni – sottolinea Griffo – presenta luci e ombre. Kobe 11 Scarpe Elite In generale, asics femme pas cher infatti, Cheap Fjallraven Kanken Classic nonostante gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell’ONU facciano riferimento esplicito in ben nove punti alle persone con disabilità, appare ancora scarsa, sia a livello europeo che nazionale, l’attenzione ai diritti delle stesse persone con disabilità, Phoenix Suns tema assai poco menzionato nei documenti attualmente disponibili. È quindi importante incoraggiare le organizzazioni di persone con disabilità e delle loro famiglie ad utilizzare i vari impegni internazionali che coinvolgono gli Stati aderenti alle Nazioni Unite, come un nuovo strumento per indirizzare le politiche di inclusione e monitorarne i risultati.

    Gli Obiettivi di Sviluppo, infatti, sono basati sul rispetto dei diritti umani e quindi del tutto in linea con la Convenzione ONU sui Diritti delle Persone con Disabilità e hanno l’obiettivo che nelle politiche di sviluppo nessuno rimanga indietro, Dallas Mavericks incluse pertanto le persone con disabilità».

    Il seminario di Bruxelles dell’8 giugno ha fatto emergere una serie di azioni a livello nazionale, adidas nmd hombre europeo e internazionale.

    «Intanto in Italia – annota ancora Griffo – il presidente del Consiglio Gentiloni ha preso sotto la propria responsabilità il coordinamento delle attività sugli Obiettivi di Sviluppo, nike air max goedkoop che prima erano a carico del Ministero dell’Ambiente. Questo è certamente un passo avanti per una visione più ampia dei temi legati alle varie questioni riguardanti l’applicazione degli Obiettivi. In tal senso, la FISH,

      Diadmin

      SERVIZI DI SUPPORTO ALL’INCLUSIONE SCOLASTICA, LA LOMBARDIA APPROVA LE LINEE GUIDA

      Fonte www.vita.itRegione Lombardia stanzia 8,5 milioni di euro per l’anno 2017 per garantire i servizi a supporto dell’inclusione scolastica degli studenti con disabilità, già di competenze delle Province. Tutte le procedure necessarie per l’attivazione dei medesimi servizi fin dal primo giorno dell’anno scolastico 2017/2018, questa volta sembrano chiare, diversamente dal rimpallo di responsabilità e dai ritardi clamorosi che si sono verificati negli anni scorsi: Regione Lombardia lo scorso 30 giugno ha approvato la delibera 6832 e le “Linee Guida per garantire i servizi a supporto dell’inclusione scolastica degli studenti con disabilità” e la DGR 6832/2017 che disciplina e organizza i servizi.

      La Direzione Generale “Istruzione Formazione e Lavoro” curerà i servizi di trasporto scolastico e di assistenza per l’autonomia e la comunicazione personale degli studenti di secondo ciclo con disabilità fisica, intellettiva o sensoriale svolti dai Comuni, mentre la Direzione Generale “Reddito di Autonomia e Inclusione Sociale”, tramite le ATS, svolgerà gli interventi per l’inclusione scolastica degli studenti con disabilità sensoriali per ogni ordine e grado dell’istruzione. Under Armour Curry 3.0

      «Siamo soddisfatti per l’esito di questa vicenda». commenta Alberto Fontana, presidente di LEDHA, la realtà associativa che più ha seguito da vicino, negli anni, la questione: «il fatto che Regione Lombardia abbia preso l’iniziativa per risolvere un problema molto grave, e che riguardava tanti bambini e ragazzi con disabilità, è un fatto molto positivo». Ray Lewis Ravens Jerseys

      Le Linee Guida indicano con precisione le competenze di ciascuno, mettendo a disposizione quelle che Ledha definisce «risorse adeguate per affrontare la copertura economica dei servizi». Asics Hombre Ci sono quindi secondo l’associazione «tutte le premesse necessarie per garantire agli alunni e studenti con disabilità di tutte le scuole lombarde il diritto a frequentare la scuola in condizioni di parità con i loro compagni». Bo Wallace – Ole Miss Rebels

      In coerenza con quanto previsto dalla Legge Regionale 15/2017, le Linee Guida approvate attribuiscono le competenze, che un tempo in capo alle Province, in parte ai Comuni e in parte alle nuove ATS (Agenzia di Tutela della Salute). Women Air Jordan 4 Nello specifico i Comuni dovranno garantire il servizio di assistenza ad personam (“assistenza per l’autonomia e la comunicazione”) e il servizio di trasporto per tutti gli studenti con disabilità che ne hanno bisogno che frequentano le scuole superiori e i corsi di formazione professionale, analogamente a quanto già garantiscono agli studenti con disabilità delle scuole primarie e secondarie di primo grado. Nike Air Max 1 męskie Człrne

      Le ATS invece dovranno garantire invece l’insieme di servizi necessari a garantire l’inclusione scolastica degli alunni e studenti con disabilità sensoriale in tutte le scuole, di ogni ordine e grado.

      Agli oneri finanziari per la realizzazione degli interventi previsti con le risorse statali e, in caso di insufficienza delle stesse, con eventuali risorse regionali, dicono le Linee guida: per l’anno 2017 in particolare con 8,5 milioni di euro stanziati a valere sulla missione 04 “Istruzione e Diritto allo Studio” del bilancio regionale 2017, successivamente incrementati di 3,5 milioni di euro con il PDL Assestamento 2017, approvato il 19 giugno 2017.

    • Nike Air Huarache Heren wit
    • Per gli anni successivi si utilizzeranno le risorse che saranno stanziate annualmente con legge di approvazione del bilancio regionale.

      Le famiglie interessate potranno rivolgersi alle scuole per richiedere l’attivazione dei servizi di cui i loro figli hanno bisogno e diritto: saranno poi le scuole a mettersi in relazione con i Comuni per l’organizzazione effettiva del servizio. New Balance 999 męskie Il testimone quindi passa alle scuole, agli enti locali e alle Ats che dovranno lavorare per garantire una regolare partenza del prossimo anno scolastico, per tutti gli alunni, sin dal primo giorno di scuola. Canotta Indiana Pacers

      La principale criticità, per l’anno scolastico che inizierà a settembre, è legata al poco tempo a disposizione per concretizzare quanto indicato dalle Linee Guida, poco più di due mesi: «A questo punto è importante che tutti gli enti coinvolti collaborino attivamente per recuperare il tempo perduto e fare in modo che tutti i servizi rivolti agli alunni e studenti con disabilità vengano attivati in tempo», raccomanda Fontana.

      Le Linee Guida prevedono anche il coinvolgimento delle associazioni delle persone con disabilità e dei loro familiari all’interno di un gruppo di monitoraggio che permetterà di segnalare tempestivamente eventuali situazioni problematiche e di verificare se le stesse Linee Guida potranno essere migliorate in corso d’opera, per venire meglio incontro alle esigenze dei bambini e ragazzi coinvolti.

        Diadmin

        CORSICO, COMUNE CONDANNATO PER DISCRIMINAZIONE

        Fonte www.personecondisabilita.it Il Comune di Corsico è stato condannato dal Tribunale civile di Milano per discriminazione ai danni di un bambino con disabilità. Lo ha stabilito il giudice Orietta Stefania Miccichè che ha accolto il ricorso presentato dai genitori del bambino,

      • ZX 700
      • assistiti dagli avvocati Livio Neri e Alberto Guariso.

        Un ricorso scaturito dopo che il Comune non aveva predisposto, nonostante le insistenze dei genitori, tutte quelle misure necessarie per garantire anche al bambino di poter frequentare la scuola materna. In particolare, new balance 574 femme rouge il bambino aveva bisogno di essere affiancato per 20 ore alla settimana da un educatore. Il Comune gliene aveva concesse solo cinque. Non solo. Il Comune non ha fatto ciò che andrebbe fatto ogni volta che bisogna inserire a scuola un alunno con disabilità: ossia convocare il “gruppo lavoro handicap”, “adottare il profilo dinamico funzionale e il piano educativo individualizzato”. Non si tratta di mera burocrazia, goedkoop nike air max 2016 ma di atti concreti con i quali ogni singolo caso viene valutato, Nike Air Max 1 Pas Cher così da trovare le soluzione migliori alle esigenze dell’alunno.

        Dalla sentenza emerge che anche gli educatori della scuola avevano fatto presente che l’assistenza offerta la bambino era insufficiente. Nel rapporto di fine anno scolastico 2015/2016 infatti le educatrici e il personale dell’asl esprimono “un giudizio di insufficienza sul numero di ore assegnate al minore – cinque settimanali – e pertanto suggeriscono la sua iscrizione per l’a.s. Maglie Los Angeles Lakers 2016/2017 direttamente alle scuole elementari, NIKE AIR MAX Goedkoop saltando l’anno di raccordo tra scuola dell’infanzia e quella primaria, in quanto in quella sede gli sarebbe stata garantita sia l’insegnante di sostegno che l’educatore”, scrive il giudice.

        Adesso il Comune di Corsico dovrà risarcire la famiglia per il danno subito dal figlio (mille euro) e al pagamento delle spese processuali (2.430 euro). nike air max 2016 online Nella speranza che in futuro l’amministrazione comunale,

      • Nike Air Max 2017 Donna
      • guidata dal sindaco di centro destra Filippo Errante,

          Diadmin

          SPESE MEDICHE DI ASSISTENZA PER LE PERSONE CON DISABILITÀ IN DICHIARAZIONE DEI REDDITI

          Fonte www.disabili.com – Si torna a parlare di modello 730 e dichiarazione dei redditi, ricordando che le persone con disabilità, ai sensi dell’art. 10 del Tuir, new balance 1300 acquisto possono portare in deduzione dal reddito complessivo le spese mediche generiche e le spese di assistenza specifica sostenute nei casi di grave e permanente invalidità o menomazione (qui per la definizione dell’Agenzia delle Entrate di soggetti con “grave e permanente invalidità o menomazione”).

          SPESE DEDUCIBILI – In un precedente articolo si illustrava come procedere per la detrazione delle spese mediche relative alla disabilità, di seguito ora sono invece illustrate le spese di assistenza specifica ammesse in deduzione nella dichiarazione dei redditi.

          Si considerano di assistenza specifica le spese sostenute per:

          •l’assistenza infermieristica e riabilitativa resa da personale paramedico in possesso di una qualifica professionale specialistica

          •le prestazioni rese dal personale in possesso della qualifica professionale di addetto all’assistenza di base o di operatore tecnico assistenziale, se dedicato esclusivamente all’assistenza diretta della persona

          •le prestazioni fornite dal personale di coordinamento delle attività assistenziali di nucleo, dal personale con la qualifica di educatore professionale, dal personale qualificato addetto ad attività di animazione e di terapia occupazionale. adidas eqt damskie

          PRESCRIZIONE E PROFESSIONI SANITARIE – Le prestazioni sanitarie erogate dalle figure professionali elencate nel Dm 29 marzo 2001 sono deducibili anche senza la specifica prescrizione medica, a condizione che dal documento di spesa risulti la figura professionale e la prestazione resa dal professionista sanitario.

          IPPOTERAPIA E MUSICOTERAPIA – Anche le spese sostenute per le attività di ippoterapia e musicoterapia possono essere dedotte dal reddito,

        • Adidas Superstar Nero Uomo
        • ma solo quando siano:

          • prescritte da un medico che ne attesti la necessità per la cura del portatore di handicap

          • eseguite in centri specializzati direttamente da personale medico o sanitario specializzato (psicoterapeuta, fisioterapista, psicologo, terapista della riabilitazione, ecc) o sotto la loro direzione e responsabilità tecnica.

          SPESE NON DEDUCIBILI – Non rientrano tra le spese deducibili:

          •quelle per prestazioni svolte da un pedagogista (secondo il Ministero della Salute, infatti, il pedagogista non può essere considerato un professionista sanitario, Jordy Nelson Packers Jerseys in quanto opera nei servizi socio-educativi, socio-assistenziali e socio-culturali)

          •le spese sanitarie specialistiche (analisi, prestazioni chirurgiche e specialistiche) e quelle per l’acquisto dei dispositivi medici, che rientrano invece tra le spese detraibili nella misura del 19% sulla parte che eccede 129,11 euro.

          LIMITE DI DEDUCIBILITÀ – Le spese mediche generiche e di assistenza specifica sono interamente deducibili dal reddito complessivo, anche se sostenute dai familiari delle persone con disabilità e anche se questi non risultano fiscalmente a carico. Se il documento di spesa è intestato solo alla persona con disabilità, Air Jordan 13 Donna il familiare che ha sostenuto il costo, Kopen Nike Air Max 2017 Goedkoop per fruire della deduzione,dovrà integrarlo, nike air max annotandovi l’importo da lui pagato. tn requin noir et bleu Lo stesso familiare sarà tenuto a fornire la documentazione comprovante la spesa in sede di controllo della dichiarazione dei redditi.

          RETTE DI RICOVERO IN RSA – In caso di ricovero di una persona don disabilità in un istituto di assistenza e ricovero, è possibile portare in deduzione solo la parte di retta pagata che riguarda le spese mediche e di assistenza specifica, anche se sono state determinate sulla base della percentuale forfettaria stabilita da una delibera regionale. scarpe nike bambino estive A tal fine, è necessario che le spese risultino indicate distintamente nella documentazione rilasciata dall’istituto di assistenza.

          DOCUMENTI DA CONSERVARE – La documentazione delle spese è costituita dalle fatture, ricevute o quietanze rilasciate al contribuente da chi ha percepito le somme, con indicazione del suo codice fiscale o numero di partita Iva.

            Diadmin

            MACRON RAGGRUPPA IN UN SOLO SITO TUTTA LA POLITICA SULLA DISABILITÀ

            Fonte www.west-info.euEducazione, buy bns gold lavoro, mochilas kanken baratas sport, nike pas cher alloggio, Maglie NBA a Poco Prezzo diritti, Kyrie Irving All Shoes fornitura di documenti amministrativi: questo e molto altro nel portale ufficiale handicap.gouv.fr del Governo francese dedicato interamente ed esclusivamente alla disabilità.

              Diadmin

              SI LAVORA ALLA CONVENZIONE PER GLI STUDENTI CON DISABILITÀ CHE STUDIANO ALL’ESTERO

              Fonte www.west-info.euChiedono uno Statuto internazionale a tutela degli studenti con disabilità: a volerlo all’ONU sono state tre associazioni francesi (CGE, asics gel kinsei 4 donna Fédéeh e Hanploi DAC) per limitare il più possibile le discriminazioni e le difficoltà che incontrano quei circa 24mila giovani con disabilità nel mondo (numero che aumenta del 13% l’anno) che fanno le valigie per studiare in un paese diverso da quello di nascita.

              La Carta dei diritti proposto dagli attivisti d’Oltralpe ha quattro assi portanti:

              1) Diplomatica, asics buty sklep online polska con l’istituzione di un referente per la disabilità in ogni ambasciata o consolato

              2) Medica, Scarpe Hogan al fine di garantire l’accesso a trattamenti sanitari e facilitare il rimborso delle spese

              3) Finanziaria, mochilas kanken baratas per limitare i costi aggiuntivi come l’accesso a speciali servizi locali o al trasporto adattato

              4) Amministrativa,

            • asics gel lyte 5 uomo
            • riconducibile alla creazione di un documento identificativo unico e valido ovunque.

                Diadmin

                PRIGIONI SENZA SBARRE PER I BIMBI CON DISABILITÀ CINESI

                Fonte www.west-info.euOgni anno, in Cina, circa 10mila bambini vengono abbandonati dalle famiglie perché malati o con disabilità. new balance 420 damskie szare Un tempo venivano chiamati canfei: persone inutili, di cui vergognarsi. Tanto è vero che, soprattutto nelle immense zone rurali dell’interno, il trattamento riservato ai cittadini con disabilità (85 milioni) è peggiore di quello dei paria.

                Un fenomeno che i retaggi culturali spiegano solo in parte. Soldes Nike Pas Cher Visto che secondo gli esperti, al di là di una molteplicità di fattori, ad aggravare la situazione ha largamente concorso la cosiddetta legge del figlio unico varata nel 1979 che per oltre un trentennio ha di fatto obbligato molte coppie letteralmente a scartare con le femmine anche i figli maschi non pienamente sani o abili, per riservarsi la chance che quell’unico consentito fosse, oltre che con i pantaloni, anche di “sana e robusta costituzione” in modo tale che da grande, come prevede la dottrina confuciana, fosse in grado di lavorare e badare alla vecchiaia dei genitori.

              • Nike Air Max 90 Donna Bianche
              • Per questo esercito di piccoli abbandonati l’unico rifugio sono gli orfanotrofi. Baskets Under Armour Pas Cher Come Liming, un centro cattolico fondato trent’anni fa a Biancun, nella provincia di Hebei nella Cina settentrionale. La maggioranza degli internati non ha altra possibilità che restare reclusa per sempre.

                “Essere adottati? Per loro è quasi impossibile” – dice in un’intervista Lang Lixia, direttrice della casa di accoglienza, che ha smesso di accettare nuovi ospiti per riuscire a gestire l’invecchiamento di quelli arrivati in precedenza. Qualcosa, tuttavia, sta cambiando. wow gold Al centro Liming, ad esempio, è stato deciso di devolvere una modesta sovvenzione per ogni orfano accolto.

                “Essere qui è sicuro. Yadier Molina Jersey Siamo tutti una grande famiglia. Ci aiutiamo a vicenda e impariamo gli uni dagli altri. nike air max nettbutikk Fuori è diverso” – spiega TianTabao, una giovane che da 29 anni vive nella struttura, che con la forza della volontà ha imparato ad usare il computer con la bocca. Fino a diventare la responsabile del social network dell’istituto.

                Il governo cinese sta poi costruendo nuovi orfanotrofi e ha stanziato più fondi e sussidi per la cura dei bambini abbandonati. Andrew Heaney Jersey Inoltre, una legge del 2008 ha vietato di discriminare le persone con disabilità. Angel Pagan Jersey E alle imprese è stato imposto di destinare almeno l’1,5% dei posti di lavoro cittadini con disabilità. Last but not least, dopo anni di denunce e proteste sono stati finalmente sbloccati circa €70 milioni per rendere accessibili 25mila bagni pubblici sparsi nel Paese.

                Ma sono solo primi, piccoli passi.