Contatore delle Visite

Cerca

Blog

Diadmin

“OUR VOICE” ALLA CONFERENZA DEGLI STATI PARTI

Fonte Inclusion International – C’era anche Mia Farah, membro del Consiglio di Inclusion International e Self Advocate, Canotte Portland Blazers in qualità di relatore all’apertura della Conferenza degli Stati Parti che si è svolta nel giugno scorso presso il quartier generale Onu di New York e che ha avuto come tema “Inclusione e piena partecipazione delle persone con disabilità e delle loro organizzazioni rappresentative nell’attuazione della Convenzione”.

L’intervento di Mia è stato preceduto da quello del Presidente della Conferenza, New Balance buty dziecięce del presidente della Commissione per i Diritti delle Persone con Disabilità e dal relatore speciale sui diritti delle persone con disabilità,

  • NIKE FREE RN
  • e si è focalizzato sulla sua esperienza individuale come persona con disabilità e sulla visione condivisa della società civile per la piena inclusione e partecipazione delle persone con disabilità. Chaussures Under Armour Il ruolo di primo piano che ha avuto Mia nella Conferenza è stato di estrema importanza per tutte le persone con disabilità poichè ha rappresentanto non solo le persone con disabilità e le loro rispettive organizzazioni ma anche tutte le organizzazioni della società civile della Conferenza.

      Diadmin

      TERZO SETTORE: RIFORMA AL VIA

      Fonte www.lavoro.gov.it – A circa tre anni dal lancio delle linee guida di Riforma Terzo Settore, voluto dall’ex premier Matteo Renzi, Air Jordan 4 (IV) i provvedimenti attuativi giungono al traguardo. Codice del Terzo Settore, impresa sociale e cinque per mille sono stati varati in via definitiva dal Consiglio dei Ministri, dopo un confronto costruttivo con le Commissioni delle due Camere che ha consentito di migliorare il testo e rispondere ad alcune esigenze largamente diffuse.

      Una riforma importante che riguarda più di 300.000 organizzazioni associative, Fjällräven Kånken Ryggsäck Sverige cooperative e di volontariato e che coinvolge più di 6 milioni di cittadini che dedicano tempo all’impegno volontario.

      Una riforma impegnativa per le Istituzioni, che mediante norme di sostegno fiscale e di sviluppo di progetti innovativi, vogliono dare impulso alla crescita di un Terzo Settore trasparente, efficace, SF Giants Uniform radicato nelle comunità e capace di affrontare sfide ambiziose.

      La nuova normativa mette a disposizione del Terzo Settore risorse pari a 190 milioni che saranno investite in nuovi incentivi fiscali, goedkope nike air max schoenen nella nascita di un Fondo progetti innovativi, nello sviluppo del Social bonus, nel lancio dei Titoli di solidarietà, oltreché in un incremento della dotazione del Fondo per il Servizio Civile in modo da accrescere, anche per il 2018, i posti disponibili per i giovani che lo vogliono fare.

      Un ruolo essenziale nella nuova regolazione sarà incentrato sul Registro Unico del Terzo Settore: uno strumento che sarà avviato, gestito e aggiornato dalle Regioni ma che utilizzerà un’unica piattaforma nazionale. L’obiettivo è il superamento della frammentazione e dell’opacità dei troppi registri oggi esistenti: l’accesso al Fondo progetti, al cinque per mille, agli incentivi fiscali sarà possibile solo attraverso l’iscrizione al Registro. Con il decreto sull’impresa sociale,

    • Nike Flyknit Racer Men
    • l’Italia si dota di una normativa particolarmente innovativa: ampliamento dei campi di attività (commercio equo, alloggio sociale,

    • Nike Air Max 90 Men
    • nuovo credito, agricoltura sociale, Adidas Superstar Dames ecc.); possibile, Canotta Denver Nuggets seppur parziale, distribuzione degli utili e soprattutto incentivi all’investimento di capitale per le nuove imprese sociali: il 30% dell’investimento potrà essere fiscalmente deducibile o detraibile analogamente a come avviene oggi per le startup innovative tecnologiche.

      Nel mese di luglio prenderà altresì avvio il Fondo di garanzia e per il credito agevolato dedicato proprio alle imprese sociali. Il Fondo ha una dotazione di 200 milioni. Il Governo con questo provvedimento intende investire sull’innovazione sociale, in modo da rispondere a tanti i nuovi bisogni legati all’invecchiamento della popolazione, nike lebron 13 pas cher all’integrazione dei migranti, nike air max 2017 pas cher allo sviluppo della formazione permanente e all’inclusione dei cittadini più vulnerabili.

      Infine il cinque per mille. Il decreto porta a compimento la riforma strutturale iniziata con la Legge di Bilancio 2015, che ha attribuito risorse in modo stabile per 500 milioni all’anno. Ora si tratta di accelerare i tempi di erogazione,

        Diadmin

        NON ESISTE NESSUN RAPPORTO TRA VACCINO E AUTISMO

        Fonte www.west-info.eu Non c’è nessuna prova certa che esista una correlazione tra vaccinazioni obbligatorie e autismo, nike air max 1 goedkoop proprio per questo motivo la Corte di Appello di Salerno ha accolto il ricorso del Ministero della salute contro una precedente sentenza emessa dal Giudice del Lavoro del Tribunale della città campana con la quale aveva dato ragione al padre e amministratore di sostegno di un bimbo che aveva sviluppato questa sindrome dopo essere stato sottoposto alle immunizzazioni,

      • TEAM COURT
      • riscontrando la presenza del nesso di causalità tra la somministrazione dei vaccini e il “Disturbo generalizzato di sviluppo,

      • Air Max 87 Homme
      • variante autistica”. Al contrario, Maglia Michael Jordan i giudici d’appello hanno accolto le conclusioni del Ctu, Air Jordan For Sale in base alle quali non è possibile sostenere che tale patologia,

      • NIKE LUNARGLIDE 8
      • le cui cause risultano ancora praticamente sconosciute,

          Diadmin

          ACCESS CITY AWARD EDIZIONE 2018

          Fonte www.edf-feph.org È possibile candidarsi fino al prossimo 11 settembre per partecipare all’ottava edizione dell’Access City Award 2018, il premio europeo volto a rendere le città accessibili alle persone con disabilità e alle persone anziane. ffxiv gil for sale

          Le città europee di oltre 50.000 abitanti avranno l’opportunità di presentare le proprie attività e strategie volte a rendere le città libere da barriere,

        • asics gel lyte 3 bianco uomo
        • luoghi migliori per tutti in cui vivere e lavorare. Nike Air Foamposite Donna La cerimonia di premiazione si terrà a dicembre 2017 a Bruxelles e la Commissione Europea consegnerà premi a cinque città dell’UE: ci sarà il primo, adidas ultra boost damskie il secondo e il terzo premio e le menzioni speciali.

          Il premio City Access consente alle città vincenti di mostrare i propri sforzi per rendere la vita più accessibile durante l’anno successivo. chaussures gel lyte 5 Allo stesso modo, Air Jordan 13 Uomo i vincitori continueranno a sensibilizzare l’accessibilità in tutta la loro città e in tutta Europa.

            Diadmin

            CENTRO ESTIVO VIETATO A BAMBINO CON DISABILITÀ: COMUNE CONDANNATO PER DISCRIMINAZIONE

            Fonte www.ledha.itIl Comune di Missaglia è stato condannato dalla prima sezione del Tribunale di Lecco per discriminazione per aver escluso dal Centro estivo comunale un bambino con grave disabilità. Il giudice ha riconosciuto la condotta discriminatoria del Comune di Missaglia, accogliendo il ricorso presentato dalla famiglia e da LEDHA-Lega per i diritti delle persone con disabilità ed evidenziando come in questa vicenda si sia “integrata la condotta discriminatoria (…) sulla base del disposto dell’articolo 2 della legge 67/2006”.

            Il Comune dovrà anche pagare un risarcimento danni di mille euro ai genitori del bimbo oltre alle spese legali.

            “Si tratta di una sentenza importante, di cui siamo soddisfatti – commenta il presidente di LEDHA, Alberto Fontana – Un risultato che ci ricorda quanto sia importante agire ogni giorno per far emergere e contrastare le discriminazioni di cui sono vittima le persone con disabilità”.

            “Questa decisione costituisce un importante precedente giurisprudenziale e potrà essere in futuro utilizzato dalle famiglie, laddove gli Enti Locali dovessero porre resistenze o limiti alla frequenza di un centro estivo da parte dei loro figli con disabilità”, spiega l’avvocato Gaetano De Luca del Centro Antidiscriminazione Franco Bomprezzi.

            La vicenda risale all’estate 2016 e ha visto coinvolto il piccolo Marco (nome di fantasia del bimbo, che all’epoca aveva nove anni, ndr) che soffre di un ritardo psicomotorio globale ed è riconosciuto invalido al 100%.

          • NIKE LUNARGLIDE 8
          • Con la fine dell’anno scolastico i suoi genitori avrebbero voluto inserirlo nel Centro estivo comunale, per dargli la possibilità di trascorrere i mesi estivi con i suoi compagni di classe.

            “Già nel 2015 avevamo iscritto Marco al Centro estivo ma gli erano state garantite solo sei ore di assistenza a settimana – spiega la mamma, Romina Polone -. nike tn pas cher Nell’estate 2016, in un primo tempo il bambino era stato accettato dalla struttura, ma all’ultimo momento ci è stato comunicato che Marco non avrebbe potuto frequentare il centro perché erano in corso lavori di ristrutturazione. asics gel quantum 180 męskie Erano lavori pianificati da tempo e comunque mi chiedo perché questi problemi avrebbero dovuto interessare solo mio figlio”. Asics Gel Lyte 5 damskie

            L’alternativa proposta dal Comune (far frequentare a Marco un’altra struttura, assieme ad altri tre bambini con disabilità e trascorrere alcune ore nel Centro delle scuole elementari) viene rifiutata dalla famiglia. nike air max 1 mujer

            “Credo fortemente nel valore dell’inclusione – spiega Romina Polone -.

          • LUNAREPIC FLYKNIT
          • Per questo volevo che mio figlio potesse avere tempo di qualità, che trascorresse l’estate con i suoi compagni di classe o con altri bambini”.

            La famiglia ha deciso quindi di procedere per le vie legali, anche con il supporto del Cento Antidiscriminazione Franco Bomprezzi di LEDHA – Lega per i diritti delle persone con disabilità, per chiedere il rispetto dei diritti di Marco. In un primo momento, i legali del Centro hanno inviato una lettera al Comune, segnalando la condotta discriminatoria. Authentic Air Jordan Shoes La lettera però non ha sortito effetto e così la famiglia ha promosso un’azione giudiziale davanti al Tribunale di Lecco con l’assistenza dell’avvocato Barbara Legnani.

            Durante l’iter processuale, inoltre, alla famiglia è anche stato proposto un accordo, con la proposta da parte del Comune di Missaglia di un indennizzo di 5mila euro. zonnebrillen ray ban goedkoop Proposta che la famiglia Polone ha rifiutato perché “non era giusto”, spiegano. Canotte Washington Wizards

            “I bambini con disabilità – conclude l’avvocato Gaetano De Luca – devono essere messi nella condizione di partecipare ed essere pienamente inclusi anche nei Centri estivi, senza alcuna discriminazione rispetto gli altri bambini.

              Diadmin

              L’ITALIA E L’EUROPA NON DEVONO IMPEDIRE LE OPERAZIONI DI SOCCORSO

              Fonte comunicato stampa Forum Terzo Settore – Il Forum del Terzo Settore* esprime viva preoccupazione per le notizie rilanciate dai mezzi di comunicazione in questi ultimi giorni in merito alla ventilata intenzione da parte delle autorità italiane ed europee di procedere con misure per limitare gli interventi di salvataggio dei migranti che attraversano il Mar Mediterraneo verso l’Europa,

            • Nike Air Max 90 Heren grijs
            • fino a prevedere la chiusura dei porti alle navi di soccorso.

              Il Forum raccoglie l’esperienza di una molteplicità di organizzazioni italiane impegnate per affrontare il fenomeno delle migrazioni con gli strumenti della solidarietà, adidas gazelle in Italia e nel mondo.

              La chiusura dei porti sarebbe una misura inaccettabile,

            • FREE 5.0
            • che contraddice i più elementari obblighi di assistenza e solidarietà; misure punitive verso le organizzazioni non governative potrebbero portare alla ingiustificata restrizione della loro capacità di prestare soccorso, in presenza di un’iniziativa europea ancora lacunosa. Nike Air Max Très pas cher

              Ci uniamo a quanti in questi mesi hanno richiamato l’Europa nella sua interezza alle proprie responsabilità in termini di assistenza. In particolare, Julian Edelman Jersey crediamo che Paesi come l’Italia, air max 2017 goedkoop che si trovano ad affrontare il carico maggiore del soccorso in mare, Nike Free 5.0 Heren non possano essere lasciati soli nella gestione delle fasi di ospitalità di medio e lungo periodo. adidas 2017 pas cher

              I governi europei devono assumere scelte coerenti, Mochilas Kanken España adottando decisioni credibili per la realizzazione in tempi rapidi di un piano di ricollocazione di rifugiati e migranti dei Paesi dell’Unione.

              Richiamiamo quindi l’attenzione del Presidente del Consiglio Gentiloni e del Ministro Minniti, in vista dell’incontro informale di Tallin di questa settima, Canotte Golden State Warriors a fornire rassicurazioni sul fatto che l’Italia non intenda abdicare alle proprie responsabilità in termini di assistenza e solidarietà e richiediamo, in questo senso,

                Diadmin

                “DIAMO VITA ALLE IDEE”

                Fonte comunicato stampa Forum Terzo Settore – “Diamo vita alle idee”: è questo il titolo dell’Assemblea dei soci del Forum Nazionale del Terzo Settore*, riunita ieri a Roma per presentare l’Agenda Aperta 2017-2021 contenente obiettivi, alleanze e temi strategici del Forum per i prossimi 4 anni, e per discutere della riforma del Terzo settore. Canotta All Star 2015

                Tra gli ospiti: il Ministro Giuliano Poletti, i sottosegretari Luigi Bobba e Pier Paolo Baretta, gli on. Donata Lenzi e Paolo Beni.

                L’Agenda Aperta del Forum, frutto del lavoro partecipato di oltre 350 persone all’interno delle diverse Consulte tematiche, rappresenta un punto di partenza più che di arrivo: come spiegato dalla portavoce Claudia Fiaschi, il documento “verrà aggiornato nel tempo, arricchito con tutte le discussioni che riusciremo a costruire e con tutti gli interlocutori che incontreremo lungo il nostro percorso”.

              • Femmes Air Jordan 11
              • Sono quattro, oggi, le principali sfide del Forum Terzo Settore, alle quali rispondere con azioni concrete e con idee: le persone, il pianeta, la pace e la prosperità.

                “Sfide complesse”, ha dichiarato Claudia Fiaschi, “che non possono essere vinte senza il concorso convergente di tutte le componenti delle comunità. Goedkoop Nike Air Max 2017 I fili che emergono dalla discussione all’interno del Forum rimettono al centro della nostra agenda alcune questioni fondamentali e trasversali: la lotta alle disuguaglianze, i processi migratori, che necessitano di essere collocati nei più complessivi processi di sviluppo, il contrasto alla povertà, la salute per tutti, la cura della crescita del capitale umano, la salvaguardia di natura, cultura e qualità degli ambienti di vita delle comunità”.

              • LUNAREPIC FLYKNIT
              • L’Assemblea del Forum è stata anche l’occasione per affrontare il tema della riforma del Terzo settore, data l’imminente approvazione definitiva dei decreti attuativi. Odell Beckham Jr Giants Jerseys Il Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali Giuliano Poletti ha ribadito la volontà del Governo di continuare il dialogo con il Forum e sottolineato l’impegno a fare in modo che la discussione e il confronto realizzati finora portino a dei provvedimenti il più possibile coerenti ed efficaci. cheap adidas uk

                Per il sottosegretario Luigi Bobba, la riforma in via di definizione è il frutto del lavoro del Forum Terzo Settore, oltre che dell’azione legislativa istituzionale. Punahou High School(Honolulu) Dopo il 3 luglio, però, inizierà una sfida di portata ancora più grande di quella affrontata fino ad oggi, che vede coinvolti sia il Terzo settore che le istituzioni: ad essa bisognerà rispondere rendendo la sussidiarietà un elemento costitutivo delle comunità per riuscire a interpretare i bisogni dei cittadini e a sottrarre le persone da una perenne condizione di incertezza.

                Sulla questione dell’impresa sociale è intervenuto il sottosegretario Pier Paolo Baretta: il fatto di avere introdotto l’impresa sociale e di averle consentito agevolazioni fiscali simili a quelle delle cooperative sociali, ha detto, è un passo in avanti che però crea una contraddizione sulla quale c’è bisogno di riflettere seriamente.

              • Nike Air Huarache Vente
              • Sarebbe sbagliato, ad ogni modo, non cogliere i vantaggi di questo intervento legislativo.

                Al termine del dibattito, l’Assemblea ha votato all’unanimità l’adesione al Forum di quattro nuovi soci: Associazione Banche del Tempo, Associazione di promozione sociale Santa Caterina da Siena, Associazione Nazionale Mutilati ed Invalidi Civili e O.P.E.S.