Contatore delle Visite

Cerca

Archivio giornaliero 5 Settembre 2020

Diadmin

La prof.ssa Marinella Alesina designata Portavoce del coordinamento Enti Terzo Settore CO.RO

Le associazioni del comune di Corigliano Rossano continuano a sollecitare l’avvio della riforma del welfare in Calabria e la definizione del Piano di Zona promuovendo azioni di cittadinanza attiva al fine di operare tutti per l’interesse comune. Per tale scopo si è costituito il coordinamento Co.Ro, aperto a tutte le associazioni e gli enti che vorranno aderire, con l’obiettivo di collaborare e partecipare alla redazione e definizione dei Piani Sociali, Sociosanitari e dei Piani di Zona. 

Le associazioni Mondiversi onlus, Anffas Onlus Corigliano, Ari@nuova, Auser Corigliano, Mondidonna, A.G.S.S., Ada di Corigliano, Musica Oltre le Barriere, Tendiamo le Mani, Michea, la Cooperativa Sociale Solidale, la Cooperativa Sociale La Silva, la Cooperativa Sociale Serena, la Cooperativa Sociale Sinergie, la ProLoco di Corigliano hanno inteso dare vita a questo coordinamento designando quale portavoce la prof.ssa Marinella Alesina.
Molte le preoccupazioni emerse nel corso della prima riunione del coordinamento:
il notevole ritardo nell’avvio del percorso di definizione del Piano di Zona dell’ambito territoriale di Corigliano Rossano, previsto dalla legge 23 del 2003 e dal Regolamento Regionale n. 22 del 25 novembre 2019 rischia di compromettere i servizi esistenti (con ricadute negative sulla qualità dei servizi e sulla tenuta dei livelli occupazionali), di pregiudicare la costruzione di un welfare territoriale efficace e di impedire una adeguata e fattiva partecipazione del Terzo Settore.
Il Piano di Zona dovrà garantire i livelli essenziali di assistenza, integrare la rete del sistema sociale con quello sanitario e della formazione, progettare prioritariamente gli interventi di prevenzione, di comunità e di tipo domiciliare, e doveva essere redatto entro il 30 giugno 2020.
Ad oggi invece non è noto il termine entro il quale il Piano va redatto ed approvato in caso di proroga, non è noto il fabbisogno sociale del nostro ambito territoriale, non è noto l’ammontare complessivo dei finanziamenti disponibili, oltre il riparto regionale che ha assegnato all’ambito di Corigliano Rossano euro 1.204.176,65.
Le associazioni si sono soffermate inoltre sulla Riforma del Terzo Settore che disegna nuovi ambiti di partecipazione e rappresentanza.
Il Coordinamento, nel confermare la massima disponibilità ad una positiva collaborazione ed in attesa di un incontro con l’Amministrazione Comunale, promuoverà nei prossimi giorni una iniziativa pubblica aperta alle Istituzioni, alle forze politiche, sociali, culturali, di categoria e alla Città al fine di avviare una discussione ampia e libera sul welfare che vogliamo.

COORDINAMENTO ENTI TERZO SETTORE
CO.RO
Corigliano Rossano 2 settembre 2020
La portavoce
Marinella Alesina